FVG: Proxima, le vetrine digitali di prossimità che rendono più facile la vita nelle aree interne

FVG: Proxima, le vetrine digitali di prossimità che rendono più facile la vita nelle aree interne

martedì 21 dicembre 2021

L’utilizzo è semplice e comodo, studiato per permettere di ricevere comodamente nella propria località e nell’arco di 24 ore tutto ciò di cui hanno bisogno

ProXima è una innovativa vetrina digitale che permette di avere molteplici prodotti e servizi tuttora inaccessibili in molti paesi di montagna
ProXima è una innovativa vetrina digitale che permette di avere molteplici prodotti e servizi tuttora inaccessibili in molti paesi di montagna
ProXima è una innovativa vetrina digitale che permette di avere molteplici prodotti e servizi tuttora inaccessibili in molti paesi di montagna
FVG: Proxima, le vetrine digitali di prossimità che rendono più facile la vita nelle aree interne

Decolla il progetto "Proxima", le vetrine digitali di prossimità che nascono da un progetto di CRAMARS. Creare connessioni e salvaguardare la vita nelle piccole comunità e nelle aree interne, facilitando l’accesso a beni e servizi è infatti un obiettivo possibile solo grazie alla presenza di negozi di prossimità, linfa vitale del territorio, perché unici erogatori di servizi a favore di chi vi abita. E per restituire centralità e forza a queste attività, la cooperativa per lo sviluppo locale Cramars di Tolmezzo e l’impresa sociale Melius hanno avviato nelle terre alte friulane un progetto inedito finanziato dalla Fondazione Friuli: Proxima, la vetrina di prossimità.

 

Proxima è la prima esperienza di digitalizzazione funzionale all’erogazione di prodotti e servizi di prossimità che consente di fare acquisti e prenotazioni tramite un totem digitale posizionato nel negozio o punto di prossimità convenzionato.


ProXima è una innovativa vetrina digitale che permette di avere molteplici prodotti e servizi tuttora inaccessibili in molti paesi di montagna. Si tratta di uno speciale totem interattivo dotato di schermo con tecnologia touch che consente di fare acquisti o prenotazioni online attraverso un software chiaro ed estremamente intuitivo. L’utilizzo è semplice e comodo, studiato per permettere agli abitanti delle aree interne di ricevere comodamente nella propria località e nell’arco di 24 ore tutto ciò di cui hanno bisogno: basta selezionare il prodotto o il servizio, la data di consegna prevista, e confermare l’acquisto. La disponibilità al ritiro in negozio verrà automaticamente notificata tramite invio di email o sms.


Smartphone, app, connessione a internet, o tutto ciò che spesso rappresenta un limite per le persone più anziane o meno abituate a interagire con strumenti tecnologici, non sono assolutamente necessari. È sufficiente recarsi nell’attività commerciale che ospita Proxima e sottoscrivere un abbonamento mensile o annuale: la versione base dà accesso all’acquisto di prodotti e prevede il ritiro della merce in negozio, mentre la modalità Premium dà il diritto alla consegna a domicilio e anche alla prenotazione di molteplici ulteriori servizi che saranno di volta in volta personalizzati in funzione della disponibilità del negoziante.


Il progetto ha preso il via nei giorni scorsi con la presentazione delle prime due vetrine di prossimità installate a Resia (UD): a San Giorgio, presso Alimentari Bortolotti, e a Oseacco, a La Bottega del Paese. Ulteriori vetrine digitali saranno installate a Lauco, sempre in provincia di Udine, dopo le festività natalizie, così come in tutti i comuni montani che ne faranno richiesta direttamente a Cramars. come ha già fatto la piccola comunità di Zoppè (BL) che sta provvedendo ad allestire il suo ultimo negozio di prossimità con una vetrina digitale di prossimità che sarà operativa nei prossimi giorni. Per saperne di più: https://www.coopcramars.it/blog/2021/12/13/proxima-le-vetrine-digitali-di-prossmita/

  Francesco Agresti

Riproduzione riservata ©
123

Federazioni