Festival Economia 2023: Workers Buyout, grazie a FondoSviluppo salvati 430 posti di lavoro

Festival Economia 2023: Workers Buyout, grazie a FondoSviluppo salvati 430 posti di lavoro

venerdì 26 maggio 2023

Il lavoro che rinasce, da dipendenti a imprenditori, in cooperativa si può: i workers buyout

Festival Economia 2023: Workers Buyout, grazie a FondoSviluppo salvati 430 posti di lavoro

Ventitrè workers buyout finanziati per un impegno complessivo di 2,5 milioni che hanno permesso di salvare 430 posti di lavoro, di cui 325 di soci delle neo costituita imprese cooperative.Sono i numeri dell’impegno di FondoSviluppo il fondo mutualistico di Confcooperative, presentati dal direttore Silvia Rossi, al Festival dell’Economia di Trento, nel corso del panel “Il lavoro che rinasce, da dipendenti a imprenditori, in cooperativa si può: i workers buyout”. Dove hanno portato la loro esperienza Pierfrancesco Palù, presidente Cooperativa Spotlight (Como), Roberto Paci, Forli Tank Factory con la partecipazione di Pierpaolo Baroni referente nazionale per Confcooperative.

Tre i livelli di intervento per le cooperative che nascono dalle ceneri di imprese  condannate alla chiusura. Il primo intervento sui concretizza in un sostegno finanziario con capitale paziente, anche in sinergia con CFI e coinvolgendo le BCC nelle singole operazioni. A questo si aggiunge un’ azione di sistema per l’accompagnamento finalizzata ad assistere e sostenere le nuove cooperative non solo nella fase di costituzione ma anche per la gestione delle crisi aziendali, la messa a punto di un piano di impresa e la sua attuazione nella delicata fase avvio dello start-up cooperativo. Infine, un affiancamento gestionale e manageriale tramite il supporto di un temporary manager non solo per la gestione delle crisi aziendali, ma soprattutto per la gestione della delicata fase avvio dello start-up cooperativo. L’iter di successione aziendale è un processo complesso che necessita di un percorso di accompagnamento professionale e gestionale per chi, da dipendente con poca o nessuna formazione in ambito manageriale, si trova a ricoprire il ruolo di imprenditore cooperativo.

 

  Francesco Agresti

Riproduzione riservata ©
134

Territorio

Federazioni