Rinnovo Ccnl vigilanza e servizi sicurezza, Stronati: «Cooperazione impegnata per migliorare qualità del lavoro»

Rinnovo Ccnl vigilanza e servizi sicurezza, Stronati: «Cooperazione impegnata per migliorare qualità del lavoro»

mercoledì 31 maggio 2023

«Accordo importante per un settore che ha bisogno di essere valorizzato»

Rinnovo Ccnl vigilanza e servizi sicurezza, Stronati: «Cooperazione impegnata per migliorare qualità del lavoro»

«Esprimiamo soddisfazione per il rinnovo del Ccnl vigilanza e servizi sicurezza, un accordo importante per un settore che ha bisogno di essere valorizzato. Tale intesa è un passo importante perché sostiene i salari dei soci, dei lavoratori e lavoratrici del settore in fase in cui l’inflazione è in costante crescita ma anche inserisce quei miglioramenti normativi per il riconoscimento del valore, dell'importanza e della dignità di questo lavoro. La cooperazione continua a lavorare per la qualità del lavoro». Così Massimo Stronati, presidente di Confcooperative Lavoro e Servizi, commenta l’intesa raggiunta con le organizzazioni sindacali che mette fine a una trattativa che si protraeva da più di 7 anni. Nella parte economica l’accordo prevede un aumento retributivo di 140 euro, sia per le guardie giurate che per i fiduciari, così ripartito: 50 euro 1° giugno 2023 – 25 euro 1° giugno 2024 – 25 euro 1° giugno 2025 – 20 euro 1° dicembre 2025 – 20 euro 1° aprile 2026. A questo si aggiunge un’una tantum di 400 euro erogata in 3 tranche: 135 euro settembre 2023 e 2024, 130 euro settembre 2025. Nella parte normativa previsto, tra le altre cose, l’eliminazione del livello F per i fiduciari.

  Laura Viviani

Riproduzione riservata ©
88

Territorio