Epifania: Centro studi Confcooperative, spese per 2 miliardi, + 100 milioni rispetto al 2022

Epifania: Centro studi Confcooperative, spese per 2 miliardi, + 100 milioni rispetto al 2022

mercoledì 4 gennaio 2023

Tra i doni più gettonati giocattoli al Sud, calze al Centro, abbigliamento al Nord. Viaggi per oltre 5 milioni di persone

Epifania: Centro studi Confcooperative, spese per 2 miliardi, + 100 milioni rispetto al 2022

Saranno 2 italiani su 3 a fare regali per l'Epifania, per una spesa complessiva di 2 miliardi, 100 milioni più dello scorso anno, ma 200 milioni di euro meno del 2020. Ben 3 italiani su 4 dichiarano di aver speso troppo tra Natale e Capodanno e di voler risparmiare vista la contrazione dei risparmi, gli aumenti del carrello della spesa e della bolletta energetica. Gli italiani hanno cercato di trovare tutte le modalità di risparmio possibile, dal fare incetta di regali in occasione del Black Friday, ai saldi, al riciclo dei regali ricevuto a Natale che vale una contro spesa di 3,2 miliardi. È quanto emerge da una ricerca del Centro studi di Confcooperative, secondo cui la spesa media per ciascun consumatore sarà pari a 72 euro.

La Befana si conferma essere una festa per i bambini, tra i regali a farla da padrone saranno i giocattoli che predominano al Sud secondo il 52% degli intervistati nelle regioni del mezzogiorno. Calze piene di dolci, cioccolato ma anche carbone prodotto con zucchero italiano al Centro per il 45% del campione. Al Nord invece vince l’abbigliamento per il 40%. In crescita i viaggi con oltre 5 milioni di italiani in viaggio in queste ore, 9 su 10 di loro in Italia.

Confcooperative segnala anche però le festività hanno acuito le difficoltà per 10 milioni di italiani. Si tratta di una fetta di paese da prendere in carico e rimettere in carreggiata attraverso misure di contrasto alla povertà e soprattutto di politiche attive per affrontare una piaga che non è solo economica ma anche sociale. 

  Francesco Agresti

Tag:

epifania
Riproduzione riservata ©
41

Territorio

Federazioni