Europa, ministra lavoro spagnola Diaz, l'economia sociale è il nostro futuro

Europa, ministra lavoro spagnola Diaz, l'economia sociale è il nostro futuro

lunedì 24 giugno 2024

La rappresentante del governo di Madrid ha incontrato la cooperazione italiana

Europa, ministra lavoro spagnola Diaz, l'economia sociale è il nostro futuro

“L’economia del futuro della Spagna, come dell’Europa, non può che essere sociale”. Così la ministra del Lavoro del governo spagnolo, Yolanda Diaz (nella foto prima a destra in rosso), incontrando questa mattina al palazzo della Cooperazione una delegazione dell’Alleanza delle Cooperative, guidata dal presidente di Confcooperative Maurizio Gardini, a margine dell’assemblea generale della Social Economy Europe.

" L’economia sociale – ha aggiunto la ministra - ha dimostrato in questi anni di essere un modello fortemente resiliente, inclusivo, partecipato che mette al centro del suo agire la persone. La Spagna è l’unico paese europeo che si è dotato di una Piano strategico nazionale. Conosco il valore, non solo economico, della cooperazione italiana, è un modello a cui guardiamo con estremo interesse. Spero presto di poter incontrare quanto prima il mio omologo del governo italiano per conoscere le proposte e mettere a punto una strategia comune.

“Per noi cooperatori – ha sottolineato Gardini - la sua presenza qui oggi, in una delle case della cooperazione italiana, rappresenta un gesto concreto di attenzione alla nostra realtà di cui la ringraziamo e di cui siamo particolarmente onorati. La cooperazione è la struttura portante dell’economia sociale e il nostro impegno è rivolto a cercare di arrivare quanto prima a una cornice che ne definisca i contorni e alla creazione di strumenti normativi e finanziari che possano essere di impulso all’intera economia sociale. Guardiamo con estremo interesse al lavoro che avete fatto e che continuiate a fare in Spagna per permettere all’economia sociale di avere un ruolo sempre più da protagonista consolidandone la crescita. Come lei anche noi siamo convinti che il futuro dei nostri paesi, e dell’intera Europa, non possa che avere nell’economia sociale una delle principali forze propulsive”

  Francesco Agresti

Riproduzione riservata ©
158

Confederazione

Territorio

Federazioni