Minori: la cooperativa sociale Eortè di Soliera progetta comunità educativa diurna per ragazzi in difficoltà

Minori: la cooperativa sociale Eortè di Soliera progetta comunità educativa diurna per ragazzi in difficoltà

giovedì 18 maggio 2023

Una comunità educativa semi-residenziale diurna per bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni in situazione di disagio

Minori: la cooperativa sociale Eortè di Soliera progetta comunità educativa diurna per ragazzi in difficoltà

Una comunità educativa semi-residenziale diurna per bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni in situazione di disagio.

La realizzerà la cooperativa sociale Eortè di Soliera (M0), aderente a Confcooperative Terre d’Emilia, che gestisce da anni la Casa del Glicine, nella quale vengono accolte, su invio dei servizi sociali, donne e madri in difficoltà abitativa, educativa, familiare.

«Nel territorio delle Terre d’Argine non esiste a oggi a una comunità diurna per minori, un servizio di cui si avverte la mancanza – afferma la direttrice di Eortè Valentina Pepe -Crediamo sia necessario creare un luogo sicuro e protetto in cui i bambini e ragazzi in difficoltà possano svolgere le attività quotidiane del doposcuola con il supporto di un’equipe specializzata di psicologi ed educatori. In questi anni – continua Pepe - progetti come la Casa del Glicine si sono dimostrati efficaci.

Le numerose attività a sostegno dei minori sottolineano la forte volontà della nostra cooperativa di agire sulla prevenzione delle problematiche sociali, cercando di costruire percorsi alternativi e mirati per ragazzi e ragazze che – conclude la direttrice di Eortè - vivono situazioni difficili dal punto di vista personale, familiare o scolastico».

(Nella foto Valentina Pepe)

  Alessandra Fabri

Riproduzione riservata ©
69

Federazioni