Lavoro: in 5 mesi +37% assunzioni

Lavoro: in 5 mesi +37% assunzioni

giovedì 25 agosto 2022

I dati dell'Osservatorio sul precariato dell'Inps

Lavoro: in 5 mesi +37% assunzioni

Nei primi cinque mesi del 2022 sono state attivate dai datori di lavoro privati 3.381.000 assunzioni con un incremento del 37% rispetto allo stesso periodo del 2021. Nello stesso periodo le cessazioni sono state 2.642.000 (+44%). Il saldo netto è stato positivo per circa 739mila contratti. Lo si legge nell'Osservatorio sul precariato dell'Inps secondo il quale il saldo per i contratti a tempo indeterminato è pari a +218.283 unità. Il saldo annualizzato, vale a dire la differenza tra i flussi di assunzioni e cessazioni negli ultimi 12 mesi a maggio è stato positivo per 797.000 posizioni di lavoro (+215.000 per i contratti fissi). L'istituto di previdenza segnala che la crescita delle assunzioni ha interessato tutte le tipologie contrattuali ma è stata più consistente per le assunzioni intermittenti (+62%) e per quelle stagionali (+60%). Per le altre tipologie gli aumenti sono comunque significativi con il tempo indeterminato che ha segnato un +40% tendenziale, l'apprendistato +35%, il tempo determinato +33% e i somministrati +21%. Le trasformazioni da tempo determinato nel periodo gennaio-maggio 2022 sono state 306.000 (+71% sui primi cinque mesi del 2021). Nello stesso periodo le conferme di rapporti di apprendistato giunti alla conclusione del periodo formativo - pari a 51.000 - sono aumentate del 12% rispetto all'anno precedente. Anche per le cessazioni sono in aumento tutte le tipologie contrattuali: contratti stagionali (+93%), contratti intermittenti (+71%), contratti in apprendistato (+42%), contratti a tempo determinato (+40%), contratti a tempo indeterminato (+39%) e contratti in somministrazione (+35%). Anche per i rapporti di lavoro incentivati si registra una significativa variazione positiva con l'esonero giovani aumenta del 62%. L'incentivazione denominata "Decontribuzione Sud", per la sua estensione e pratica assenza di requisiti particolari di accesso, è in termini assoluti l'agevolazione più rilevante e riguarda in cinque mesi 566.198 contratti. Nei primi cinque mesi del 2022 sono state attivate 21.563 assunzioni in somministrazione a tempo indeterminato con un aumento del 77% sullo stesso periodo del 2021.

  Alessandra Fabri

Riproduzione riservata ©
76

Confederazione

Territorio

Federazioni