La cooperativa sociale Il Girasole rafforza il progetto "miele solidale"

La cooperativa sociale Il Girasole rafforza il progetto "miele solidale"

giovedì 18 maggio 2023

Specializzata nella ristorazione collettiva e aziendale, che consente l’accesso al lavoro a 4 persone diversamente abili, la cooperativa sta infatti decisamente rafforzando le attività di apicoltura e produzione di miele solidale

La cooperativa sociale Il Girasole rafforza il progetto "miele solidale"

E’ un percorso di solidarietà e impresa tutto all’insegna della natura quello che va consolidando la cooperativa sociale Il Girasole, una delle storiche realtà del sistema sociale di Confcooperative Terre d’Emilia, nata nel 1977 dall’impegno di un gruppo di famiglie di ragazzi disabili.

Specializzata nella ristorazione collettiva e aziendale, che consente l’accesso al lavoro a 4 persone diversamente abili, la cooperativa sta infatti decisamente rafforzando le attività di apicoltura e produzione di “miele solidale”, e un rilevante impulso è giunto dalla partnership con la società Dolomiti Energia, che produce energia elettrica al 100% da fonti rinnovabili certificate.

Dal novembre scorso, infatti, a Il Girasole sono giunte donazioni per oltre 5.000 euro da quasi 500 cittadini che, avviando un nuovo contratto con la società di fornitura, hanno consentito di destinare alla cooperativa sociale reggiana da 10 a 20 euro (a seconda del contratto sottoscritto) per il rafforzamento del progetto di inclusione lavorativa legato all’apicoltura.

“Siamo molto grati – sottolinea il presidente de Il Girasole, Mirko Baccarani – a Dolomiti Energia per aver scelto il nostro progetto, e, analogamente, ai cittadini che hanno scelto di aderire ad una campagna che, già oggi, con i suoi esiti ci consentirà di ampliare il numero delle arnie di cui disponiamo e sono collocate in diverse aree del nostro territorio, seguendone le vocazioni in termini di patrimonio di piante e fiori utili all’alimentazione delle api”.

Il tutto, come si diceva, all’insegna della natura. “L’energia fornita da Dolomiti energia è da fonti rinnovabili al 100% per l’elettricità e compensata sulle emissioni di CO2 per il gas; per parte nostra, tutto il ciclo che va dall’allevamento delle api (a partire dalle arnie, appositamente costruite in legni pregiati da un laboratorio bolognese) alla produzione del miele nel nostro laboratorio di smielatura è assolutamente naturale e consente l’inclusione al lavoro di due ragazzi disabili”.

Il bilancio delle donazioni ricevute da Il Girasole viene alla vigilia della Giornata mondiale delle api, che sarà celebrata sabato 20 maggio.

“Avevamo inizialmente previsto di dotarci di 30 nuove arnie grazie al progetto in corso con il sostegno di Dolomiti Energia; ora – conclude Baccarani – siamo certi di potere andare oltre questa già rilevante dotazione ipotizzata, consentendo ad un crescente numero di ragazzi di esplorare non solo l’apicoltura, ma anche il mondo dei derivati (cera, propoli e polline), acquisendo così conoscenza, nuove competenze ed esperienza, rafforzando contemporaneamente anche le attività laboratoriali riservate alle scuole reggiane”. 

 (Nella foto il presidente della cooperativa Il Girasole Mirko Baccarani)

  Alessandra Fabri

Riproduzione riservata ©
79

Federazioni