I 75 anni di Confcooperative Parma

I 75 anni di Confcooperative Parma

martedì 29 novembre 2022

Il racconto del presidente Andrea Bonati (nella foto a sx) e del direttore Andrea Gennari (nella foto a dx)

I 75 anni di Confcooperative Parma

Tre quarti di secolo per un movimento in continua evoluzione ma fermo sui valori fondanti: le donne, gli uomini e le loro famiglie sono sempre stati e sempre saranno al centro degli interessi di chiunque guiderà le singole imprese e le federazioni di Confcooperative.

Parma, 29 novembre 2022 - L’Unione Provinciale Cooperative e Mutue di Parma si era, infatti, costituita il 29 novembre 1947 dopo un intenso e proficuo periodo di gestazione, anticipata dalla nascita sul territorio a Borgo Val di Taro dell’Unione delle Cooperative e delle Mutue del Valtarese, come si legge da “Italia Cooperativa” del 13 febbraio del 1947.

“In Borgotaro si è costituita l’Unione delle Cooperative e delle Mutue del Valtarese, con sede in Borgo Val di Taro, Via Principale n. 72. A Presidente è stato eletto il sig. Tanzi Demetrio, ed a Direttore è stato nominato il sig. Athos Bernardi.”

Una provincia, la nostra, ricca di cooperazione grazie anche all’intensa attività, tra fine Ottocento e inizio Novecento, di Giuseppe Micheli che ne fu uno dei principali promotori: casse rurali, latterie sociali, cooperative di lavoro.

Questo spiega come nel secondo dopoguerra la provincia di Parma fosse terreno fertile per la costituzione dell’Unione Provinciale quale rappresentanza della Confederazione Cooperativa Italiana, già ricostituitasi a Roma nel ’45.

Ad oggi le imprese cooperative aderenti a Confcooperative Parma sono duecento. Cooperative agro-alimentari, quali caseifici che producono formaggio Parmigiano Reggiano, cooperative sociali, cooperative di lavoro e servizi, di cultura, turismo e comunicazione, di distribuzione e di abitazione, a cui si sono aggiunte le ultime arrivate: cooperative di comunità. Con dimensioni che vanno dalle piccole e medie realtà a cooperative di grandi dimensioni grandi che operano su tutto il territorio nazionale, portando alto l’orgoglio cooperativo.

Da 75 anni Confcooperative Parma è al fianco delle cooperative grazie anche alle diverse società di sistema che negli anni sono state create e sviluppate. L’ormai storico Centro Servizi Uniservice s.c., che a sua volta compie 30 anni di attività nei prossimi giorni, Omnia Service s.c., il Consorzio Produttori burro, formaggio e prodotti tipici tradizionali s.a.c., Vivere Parma in cooperativa s.c., Ut Unum Sint s.c., Confassicura s.r.l., l’Associazione Giuseppe Micheli APS e per ultima: Parma-In s.c..

Restare al fianco delle cooperative, rappresentandole e tutelandole con servizi sempre più rispondenti alle loro esigenze, ed essere presenti anche fisicamente sul territorio, per diffondere e contaminarlo dei nostri valori, era ed è ancora l’attuale missione di Confcooperative Parma.

Oltre alla sede centrale di Parma infatti e alle due sedi di Fidenza e Langhirano, attive già da diverso tempo, abbiamo voluto riaprire la sede a Borgo Val di Taro, ispirati dal passato ma proiettati sul futuro.

Nei prossimi mesi, nonostante non sia necessario, come ci ricordava l’ex presidente Giampaolo Mora, in quanto “La storia di un movimento cooperativo non è costellata di fatti clamorosi, di date memorabili, di eventi fuori del comune, ma di un susseguirsi di oscuri sacrifici personali, di opzioni imprenditoriali, di scelte operative che costituiscono il tessuto connettivo dell'impresa cooperativa.", coglieremo comunque l’occasione per festeggiare il traguardo analizzando questo ultimo triennio di difficoltà socio economica, all’interno del quale la cooperazione non solo ha tenuto, bensì ha profuso nuove e qualificate energie, in special modo nel sociale e nel welfare, fungendo da prezioso salvagente per molte aree e comunità.

Intanto: Buon Compleanno Confcooperative Parma

  Francesco Agresti

Tag:

parma
Riproduzione riservata ©
39

Federazioni