Accordi commerciali: Gardini, più controlli alle frontiere, nostre eccellenze mortificate da prodotti spazzatura

Accordi commerciali: Gardini, più controlli alle frontiere, nostre eccellenze mortificate da prodotti spazzatura

martedì 22 giugno 2021

Lo ha detto il presidente di Confcooperative al ministro delle Politiche agricole Patuanelli durante l'assemblea di Unaitalia

Accordi commerciali: Gardini, più controlli alle frontiere, nostre eccellenze mortificate da prodotti spazzatura

“Sugli accordi commerciali è fondamentale la reciprocità. Noi produciamo eccellenze mentre dalle frontiere colabrodo arrivano prodotti di scarsa qualità che invadono la distribuzione grazie al prezzo più basso. Il risultato è che vince il più furbo non il più bravo. Dare certezze ai produttori”. Lo dice Maurizio Gardini, presidente Confcooperative intervenendo all’assemblea di Unaitalia e condividendo la sua preoccupazione con il ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli. Gardini ha anche aggiunto che la “Filiera è un termine molto abusato oggi, se ne parla da pochi anni, le imprese e le cooperative impegnate nel settore la fanno invece, concretamente, da decenni”.

  Francesco Agresti

Riproduzione riservata ©
137

Territorio

Federazioni